1927-12-05 - Compagnia «Studio des Champs-Élysées» diretta da Gaston Baty

5 dicembre 1927 - Compagnia Drammatica Francese dello «Studio des Champs-Élysées» diretta da Gaston Baty

 

Repliche
6 dicembre 1927
7 dicembre 1927
10 dicembre 1927
11 dicembre 1927 (due spettacoli: rappresentazione pomeridiana e serale)

Opera rappresentata
Simon Gantillon, Maya, un prologo, nove quadri e un epilogo
Le Prologue
I. L'Ouvrier des Chantiers Maritimes
II. L'Homme de la montagne
III. L'Interprète
Entr'acte
IV. Le Nordique
V. Ernest
VI. Le Soulier
Entr'acte
VII. Fifine
VIII. Victor
IX. L'Hindou
L'Épilogue

Genere di spettacolo
PROSA

Informazioni
REGIA: Gaston Baty
INTERPRETI:
Il navigatore: Hubert Prelier
La giovane: Marguerite Jamois
Bella: Marguerite Jamois
Céleste: Denise Talour
Phonsine: Raymonde Verma
Albert: Georges Bellon
Fifine: Marie-Louise Delby
Un marinaio dello Stato: Léon Duvelleroy
La lavandaia: S. Rosis
Ida: Hélène Gille
La fruttivendola: Cécile Barre
Un operaio: Bianchini
Notre Mère: Cécile Barre
Valentin: Robert Le Flon
L'interprete: Lucas Gridoux
Il Nordico: Hubert Prebier
Ernest: Lucien Nox
Il pittore: Lucas Gridoux
Il carbonaio: Jack Daroy
Victor: Jack Daroy
L'arabo: Robert Le Flon
Lo scaricatore: Léon Duvelleroy
L'hindù: Habib Benglia
Il chitarrista: Lucien Nat

 

Programma di sala

 

Riferimenti a echi nella stampa
"Gazzetta del Popolo", 29 novembre 1927
"Gazzetta del Popolo", 2 dicembre 1927
"Gazzetta del Popolo", 6 dicembre 1927
"Il Pensiero Musicale", n. 11-12, novembre-dicembre 1927

 

Immagini
Una fotografia di Gaston Baty (Lione, Bibliothèque Diderot, Collections et fichiers)

Una fotografia di Gaston Baty
Fotografia di scena: la fine del III quadro (da "L'Illustrazione del Popolo", 5 dicembre 1927)
Fotografia di scena della rappresentazione allo Studio des Champs-Élysées, Parigi (Lione, Bibliothèque Municipale, Collections et fichiers, Fonds René Thomas-Coële, RTC 3/2)

Foto di scena da Maya (allestimento del 1924).

Maya: l'affiche di Paul Colin

Bella nel disegno di Nicolas Sternberg (1927), ripubblicato nell’iconografia dell’edizione definitiva di Maya (Paris, Audin éditeur, s.d. [ma 1950 ca]).